DB Netz AG introduce RCS.

Il gestore dell’infrastruttura tedesco sostituisce gli attuali sistemi di disposizione con il Rail Control System (RCS) delle FFS.

I due sistemi di disposizione dell’esercizio finora in uso presso la DB Netz AG raggiungeranno a dicembre 2019 la fine del proprio ciclo di vita. Per stare al passo con la digitalizzazione e poter sfruttare le opportunità di domani, il gestore dell’infrastruttura tedesco DB Netz AG punta per il futuro sul Rail Control System delle Ferrovie federali svizzere FFS.

Attualmente RCS viene ulteriormente sviluppato come sistema di gestione della disposizione (LeiDis-D) in collaborazione con le FFS. La più grande innovazione per la Germania consiste nell’attuazione del riconoscimento e della risoluzione dei conflitti in modo automatizzato. Questa importante funzione pone le basi di un percorso orientato ad una gestione della capacità moderna ed efficiente.

La sostituzione del sistema di disposizione rappresenta attualmente il più grande progetto IT della DB Netz AG. Le sfide sono molte: da un lato si tratta di gestire in modo accurato immense quantità di dati, dall’altro si impone la necessità di istruire migliaia di collaboratori.

Già dal 2016 a Monaco e Duisburg vengono effettuati con ottimi risultati esercizi pilota. Dopo un ampio esercizio parallelo con il sistema esistente il rollout a livello nazionale della prima fase di sviluppo deve avere luogo all’inizio del 2020.

Per ulteriori informazioni sul progetto, leggete l’intervista con il Dr. Christian Gruß, responsabile Operazioni presso DB Netz.

Iscriviti alla newsletter.

Scoprite di più sulle innovazioni, tecnologie e prodotti FFS.

Newsletter

Newsletter

Infrabel utilizza RCS.

Infrabel, gestore dell’infrastruttura belga, ha puntato sul Rail Control System (RCS) per la disposizione dei propri treni.

Infrabel è il primo gestore dell’infrastruttura al di fuori della Svizzera ad aver deciso di acquistare il sistema di disposizione RCS. Il progetto per l’introduzione di RCS è stato avviato a fine 2013. Da allora, un team di progetto di esperti CSC e Infrabel sta lavorando all’introduzione di RCS entro la fine del 2016. All’occorrenza, le FFS supportano Infrabel con la loro esperienza sui sistemi e sulla ferrovia.

L’implementazione si è positivamente conclusa a metà novembre. Ora Infrabel può gestire i 5000 treni che ogni giorno circolano sulla rete belga grazie a RCS. D’ora in poi, RCS permetterà di gestire i nodi più trafficati come Bruxelles con la massima efficienza.

Per saperne di più sul progetto:
InfraBel comunicato stampa
Railway Gazzette news